La rappresentazione della Morte nel Tesoro di Boscoreale

L’intenzione insita in ogni cultura e quella di stabilire un confine permanente tra il mondo dei vivi e quello dei morti, i romani non facevano eccezione e la conseguenza prima del loro impegno nel tenere separate le due realtà, è l’esorcismo della morte. Un mondo minaccioso, magico e tetro che mal si accordava con l’ordine…

Beato Angelico: frate toscano, pittore romano

Fra Giovanni da Fiesole, il cui vero nome era Guido di Piero, nacque a Vicchio del Mugello intorno al 1395 e morì a Roma il 18 febbraio 1455, dove è sepolto nella cappella alla sinistra dell’altare di Santa Maria della Minerva, chiesa dell’ordine dei Domenicani[1], a cui il pittore apparteneva. Per la sua fedeltà all’ordine…

Pittori di paesaggio del Seicento romano

Com’è noto, la realtà artistica romana nel XVII secolo era variegata e contaminata da canoni stilistici diversi tra loro grazie al cosmopolitismo e al forte potere culturale dell’Urbe che attirava a sé una moltitudine di artisti provenienti da ogni parte d’Italia e d’Europa: dai caravaggeschi alla pittura bolognese fino ai grandi protagonisti del Barocco, il Seicento romano è…

Van Cleef & Arpels

Van Cleef & Arpels è una maison di alta gioielleria francese. I loro pezzi presentano spesso fiori, animali, e fate, e sono stati indossati da icone di stile come Farah Pahlavi, la duchessa di Windsor, Grace Kelly, Jordan Paterra e Elizabeth Taylor. Alfred Van Cleef e suo suocero, Salomon Arpels, hanno fondato l’azienda nel 1896 a Parigi. Nel 1906,…

In dettaglio. La nascita del corallo

Ogni oggetto che appartiene alla nostra vita ha una chiara origine da un elemento primario. Ad esempio, se abbiamo tra le mani un oggetto o un gioiello realizzato con del corallo, sappiamo che deriva da una specie che vive nelle acque purissime e ultra saline del Mediterraneo e di alcune zone dell’Oceano Atlantico, che generalmente…

Cartier: un brand regale

Cartier è una gioielleria tra le più famose al mondo, fornitrice di gioielli per famiglie nobiliari e per moltissime celebrità. Attualmente conta diversi stores in tutto il mondo, come a New York, Beverly Hills, Firenze, Roma, Boston, Venezia, Shangai, e altri, ma, sicuramente, il più famoso è quello di Parigi, ubicato al numero 3 di…

Le nozze di Bacco e Arianna, Francesco Romanelli

Ricostruire le vicende relative a questa opera è un’impresa ardua, essendo le fonti discordi tra di loro. La sua storia, comunque, è legata al dipinto di Guido Reni, avente lo stesso tema: nella sua Opera completa di Guido Reni Garboli sostiene che fu papa Urbano VIII a commissionare una copia dell’opera del Reni da spedire…

Arianna, Guido Reni

Il dipinto conservato attualmente alla Pinacoteca Nazionale di Bologna è solo un frammento di un’opera più grande, raffigurante le nozze di Bacco e Arianna. Il dipinto venne commissionato a Guido Reni dal cardinal Francesco Barnerini per la regina d’Inghilterra Enrichetta Maria di Borbone, e venne scelto questo tema solo in un secondo momento, andando a…

Come è fatto. L’incisione e le sue tecniche

L’incisione si definisce come una tecnica artistica capace di tracciare dei segni su una superficie dura, scavandola, per decorare la stessa o per lo scopo di riproduzione in altra materia (punzoni per matrici di monete e medaglie, sigilli, stampe). Il materiale su cui si esegue l’incisione può essere una parete rocciosa, la pietra, il legno,…

Il trittico Khakhuli

Il trittico Khakhuli si trova nel Museo Statale Georgiano di Belle Arti di Tbilisi. Il trittico è di notevoli dimensioni, aperto misura 1,48×2 metri, ed è stato restaurato, assieme ad altri smalti, nel 1923 per volere di Stalin. Originariamente era destinato all’altare della Chiesa Reale georgiana di Gelati dedicata alla Vergine. Il trittico è composto…

Introduzione al mosaico minuto

La tecnica del micromosaico ha una storia antica, molto diffusa nell’antichità nella decorazione di pareti e pavimenti, vi erano anche gli emblemata (mosaici figurativi da cavalletto eseguiti appositamente per essere collocati entro ampie cornici musive, per lo più geometriche) e con l’avvento del cristianesimo divenne un prodotto caratteristico dell’arte bizantina, in particolare per le icone…