Van Cleef & Arpels

Van Cleef & Arpels è una maison di alta gioielleria francese. I loro pezzi presentano spesso fiori, animali, e fate, e sono stati indossati da icone di stile come Farah Pahlavi, la duchessa di Windsor, Grace Kelly, Jordan Paterra e Elizabeth Taylor. Alfred Van Cleef e suo suocero, Salomon Arpels, hanno fondato l’azienda nel 1896 a Parigi. Nel 1906,…

In dettaglio. La nascita del corallo

Ogni oggetto che appartiene alla nostra vita ha una chiara origine da un elemento primario. Ad esempio, se abbiamo tra le mani un oggetto o un gioiello realizzato con del corallo, sappiamo che deriva da una specie che vive nelle acque purissime e ultra saline del Mediterraneo e di alcune zone dell’Oceano Atlantico, che generalmente…

Cartier: un brand regale

Cartier è una gioielleria tra le più famose al mondo, fornitrice di gioielli per famiglie nobiliari e per moltissime celebrità. Attualmente conta diversi stores in tutto il mondo, come a New York, Beverly Hills, Firenze, Roma, Boston, Venezia, Shangai, e altri, ma, sicuramente, il più famoso è quello di Parigi, ubicato al numero 3 di…

Ritratto di Pio VII, Raffaele Castellini

Raffaele Castellini, primi anni del XIX secolo, cm. 22 x 15,5. Placca rettangolare in micromosaico, recante la firma dell’autore e raffigurante papa Pio VII, Barnaba Niccolò Maria Luigi Chiaramonti. La cornice, in bronzo dorato, è sormontata da una cimasa recante lo stemma papale e della famiglia Chiaramonti. Papa Pio VII (Cesena 1742 – Roma 1823),…

In mostra. Minute visioni: Micromosaici romani del XVIII e XIX secolo dalla collezione ‘Ars Antiqua Savelli’

  La mostra, curata da Maria Grazia Branchetti, Fabio Benedettucci e Marco Pupillo, espone circa cento oggetti, dai grandi arredamenti ai piccoli gioielli, in gran parte provenienti dalla collezione Ars Antiqua Savelli, ma anche facenti parte del nucleo del Museo Napoleonico stesso, che accoglie l’esposizione. Il percorso espositivo si snoda su sei nuclei tematici, dall’invenzione all’affermazione della tecnica…

Micromosaico: un’arte perduta

Tutti conosciamo l’arte del mosaico maggiore, quella che perlopiù si custodisce presso le grandi chiese paleocristiane, e si trova maggiormente concentrata nel grandioso centro della bizantinismo italiano che è Ravenna, o nei musei di arte antica, dove si trovano esposti i reperti decorativi delle lussuose ville romane. In pochi sanno che a Roma, nel Cinquecento,…