“La riscoperta di un capolavoro”, quando l’arte fa del bene

il

Dopo 300 anni il famoso Polittico Griffoni è tornato a Bologna, a Palazzo Fava, dove si trova ricomposto così come Floriano Griffoni, nel XV secolo, lo aveva commissionato ai due pittori ferraresi Francesco del Cossa e Ercole de’ Roberti per la sua cappella nella Basilica di San Petronio presso la città felsinea.

polyptyquegriffoniprobable

La mostra evento, dove sono state riunite tutte e 16 tavole originali grazie a straordinari prestiti da istituzioni come la National Gallery di Londra, la Pinacoteca di Brera di Milano, il Louvre di Parigi,  la National Gallery of Art di Washington, la Collezione Cagnola di Gazzada (Va), i Musei Vaticani, la Pinacoteca Nazionale di Ferrara, il Museum Boijmans Van Beuningen di Rotterdam e la Collezione Vittorio Cini di Venezia, doveva inaugurare il 12 aprile, ma a causa dell’emergenza sanitaria in corso, è rimasta chiusa, sebbene completa nel suo allestimento, e l’apertura rimandata a data da destinarsi.

Nel frattempo, il museo ha iniziato a divulgare l’esposizione attraverso i canali digitali e multimediali a sua disposizione. Una comunicazione innovativa che consente di pregustare la bellezza del Polittico, quella costruita insieme allo youtuber Luis Sal, che accompagna il visitatore virtuale nel percorso espositivo.

Ma i musei bolognesi si sono contraddistinti anche per un’altra importante e nobile iniziativa: a partire dalla giornata del 12 marzo chi acquisterà on line dai rivenditori autorizzati il biglietto open per la mostra “La Riscoperta di un Capolavoro”, che avrebbe dovuto aprire al pubblico proprio giovedì 12 marzo, sosterrà anche l’Unità Operativa di Malattie Infettive del Policlinico bolognese Sant’Orsola.

La cultura fa bene, mai come in questo momento!

 

Per informazioni sulla mostra: https://genusbononiae.it/mostre/la-riscoperta-di-un-capolavoro/

Per informazioni sull’acquisto dei biglietti: https://www.ticketlandia.com/m/event/open-la-riscoperta-di-un-capolavoro

 

Lara Scanu

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...