Il Lapislazzulo. Pietra del coraggio

il

SONY DSC

Dall’antica Mesopotamia, fino agli Egizi, ai Greci e ai Romani, che lo donavano come ricompensa per un atto di coraggio, ma lo ritenevano anche un forte afrodisiaco, il lapislazzulo è una pietra dura molto utilizzata nell’antichità. Nel I secolo d.C. lo storico romano Plinio il Vecchio descrive il lapislazzulo come un frammento della volta stellata del cielo, ma uno dei suoi principali utilizzi, oltre all’alchimia e alla realizzazione di oggetti di pregio, è quello della trasformazione in pigmento. La pietra veniva polverizzata per ottenere il colore definito “oltremare” per la sua intensità. Questo colore, oltre ad essere naturale, era molto richiesto anche per la resistenza alla luce, ma il suo prezzo era molto elevato, al punto tale che in alcuni anni superò quello dell’oro.

lapislazzulo-1024x529-1

Il nome deriva dal latino “lapis”, pietra, e “lazulum”, blu, che a sua volta deriva probabilmente dal persiano “lazhuward”, nome dato dai Persiani al giacimento afghano. Nell’antica Grecia e nella Roma imperiale il lapislazzulo era chiamato “sapphirus” (blu). Questa è una gemma opaca composta di diverse parti di lasurite, minerale responsabile del suo bel colore blu, di calcite, riconosciuta nelle striature bianche, di pirite, e di schegge dorate di pirite.

10540_1

Gli antichi trattati persiani classificano i Lapislazzuli in base ai colori in tre classi: nili (blu scuro), assemani (blu chiaro) und sabz (verde). Nella valutazione, il colore migliore è il blu reale uniforme (ricco blu violaceo). Difformità di colore o tracce di verde influenzano negativamente il valore della gemma. Gli esemplari estratti in Cile presentano un colore chiaro per l’alta percentuale di calcite.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lara Scanu

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...