InMostra. Stati d’animo. Arte e psiche tra Previati e Boccioni

020..jpg
Giuseppe Pellizza da Volpedo, Ricordo di un dolore (Ritratto di Santina Negri), 1889. Olio su tela, cm 106 x 79,5. Bergamo, Accademia Carrara Bergamo, su concessione di Fondazione Accademia Carrara

Il percorso espositivo si pone l’intento di rivolgere uno sguardo nuovo sull’arte italiana di fine Ottocento: è infatti per la prima volta che si rivolge l’attenzione sulla poetica degli stati d’animo, uno dei fondamentali apporti all’arte moderna del nostro paese. Opere guida, in questo percorso internazionale tra XIX e XX secolo attraverso lo spirito degli artisti, sono Ave Maria a trasbordo di Giovanni Segantini, Maternità di Gaetano Previati e il trittico degli Stati d’animo di Umberto Boccioni: si tratta di un momento decisivo per l’avvento della modernità, dove scienza e arte sono impegnate nell’indagine della psiche unanimemente e gli artisti si cimentano nella creazione di un nuovo alfabeto visivo, capace di coniugare la mutevolezza della materia con l’inafferrabilità degli stati d’animo.

120..jpg
Umberto Boccioni, La risata, 1911 Olio su tela, cm 110,2 x 145,4 New York, Museum of Modern Art. Dono di Herbert e Nannette Rothschild, 1959

Dai maestri del simbolismo e divisionismo, come Segantini, Previati, Giuseppe Pellizza da Volpedo, all’originalità di Medardo Rosso, fino all’avanguardia futurista, Balla, Carrà e soprattutto Boccioni, all’interno del percorso espositivo sono rappresentati tutti i più grandi artisti di quest’epoca, raccogliendo il testimone dalla generazione precedente e creando un linguaggio di rottura ponendo «lo spettatore nel centro del quadro».

085..jpg
Gaetano Previati, Il Sogno, 1912, Olio su tela, Collezione privata

La mostra nasce proprio dalla volontà di approfondire l’apporto dell’artista ferrarese Gaetano Previati nella creazione un ponte tra l’eredità dell’Ottocento e le avanguardie artistiche del nuovo secolo, anche attraverso un accurato lavoro di scavo delle fonti e di revisione critica da parte dei curatori della mostra e del comitato scientifico c

009..jpg
Gaetano Previati, Paolo e Francesca, c. 1887. Bergamo, Fondazione Accademia Carrara Bergamo, su concessione Fondazione Accademia Carrara

Informazioni in breve:

Stati d’animo. Arte e psiche tra Previati e Boccioni

Ferrara, Palazzo dei Diamanti 3 marzo – 10 giugno 2018

Organizzatori Fondazione Ferrara Arte e Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea di Ferrara

A cura di Chiara Vorrasi, Fernando Mazzocca, Maria Grazia Messina

Informazioni e prenotazioni: diamanti@comune.fe.it | www.palazzodiamanti.it

 

Lara Scanu

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...